reddito per altezza diviso due

Ho letto di una interessante teoria dell’economista olandese Jean Pen, il quale parla di “parata dei redditi”. In pratica immagina che la popolazione mondiale sfili per ordine di altezza a seconda del redddito. Abbiamo visto purtroppo in questi giorni che gli abitanti di Haiti sarebbero sicuramente tra i pigmei, con il loro salario di uno-due dollari al giorno; mentre chi ha un reddito medio potrebbe essere alto sul metro e sessanta.
Sappiamo altrettanto bene che i redditi di alcuni sono stratosferici rispetto ai nostri, ma misurandoli con una scala diversa, cioè per altezza, questa disparità assume un’icasticità piuttosto impressionante, direi.
Infatti, per dirne una, allenatori strapagati come Mourinho sarebbero alti sui 600 metri, e giocatori tipo Cristiano Ronaldo potrebbero raggiungere i tre-quattro chilometri di altezza. Ma non sarebbero i piu’ alti: alla fine della parata, infatti, sfilerebbero dei giganti ben piu’ alti dell’Everest, come il cofondatore del gruppo Blackstone, Stephen Schwarzmann, che qualche anno fa poteva vantare un reddito annuo di 2,5 miliardi di dollari.
Non so a voi, ma a me fanno sì impressione i 2,5 miliardi di dollari, ma personalmente mi colpisce di piu’ questa figura gigantesca di uomo alto decine di chilometri. E se forse per noi è un’immagine inedita, credo invece che coloro che vivono a questi livelli abbiano la netta percezione della loro distanza dal resto del mondo. Noi per loro non esistiamo. Non siamo niente. Assolutamente niente.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...